Home > News > Banco…non solo…alimentare!
dsc01964

La solidarietà, nel periodo natalizio in particolare, è sempre molta e si declina in tante iniziative per dimostrare che anche piccoli gesti concreti possono essere un modo per dire agli altri, a chi ne ha bisogno: “Non ti fermare! Non sei solo!”. In una giornata con un bel tempo sereno come quella di oggi, la luminosità del mattino è stata resa ancora più intensa dal bel clima che si è creato per la raccolta alimentare, per il consueto “Banco alimentare pro caritas parrocchiale” cui hanno aderito diverse persone della parrocchia tutte in sintonia tra loro con il solo scopo di rimpinguare gli scaffali della Caritas parrocchiale in modo da poter dare un sostegno visibile, forte e tangibile  alle persone in difficoltà. E ne sono tante, molto spesso sconosciute, ma presenti. Per loro, per questa gente in cui si nasconde il Bambino che aspettiamo ogni anno, dalle 9.00 del mattino fino alle 20.30, il gruppo di collaboratori parrocchiali si è speso in un’azione benefica che ha aiutato a percorrere insieme un altro tratto di cammino di comunità: condiviso e bello! Non solo un Banco Alimentare, ma una strada percorsa, battuta da piedi rivolti verso i tanti acquirenti con: “Mi scusi, signora, posso lasciarle un biglietto su cui sono indicati alcuni alimenti per la raccolta alimentare per la Caritas parrocchiale?”, pronti a ricevere un grosso NO spiattellato senza mezzi termini in faccia ma, anche, molti SI sinceri e pieni di speranza. La raccolta alimentare lascia sempre il segno in ognuno; forse lo si scopre a distanza di tempo, a volte, ma lascia sempre una traccia. Quest’anno il Banco ci ha insegnato a camminare, a muoverci verso l’altro, prima col cuore, poi con i passi. “Ma mi dicono subito di no! Non mi fanno nemmeno parlare!” – “Perchè devi crederci, Francè! Devi proporlo con convinzione”. Forse è qui il segreto: dobbiamo crederci! Essere convinti che il Bene c’è ed è tanto, ma è un pò timido, forse di comodo. Allora a noi il compito di scomodare il Bene, di scomodarci, per percorrere strade, vie, distanze con la consapevolezza di raccogliere non solo alimenti ma anche sentimenti, emozioni, solidarietà.

Share Button