Home > Storia > Diamo voce all’Arte! > Tela dell’Assunzione della Vergine

Cattedrale (navata centrale)

San Severo, Cattedrale: Assunzione della Vergine (olio su tela)  

Autore: Alessio D’Elia, Napoli, 1740.

 

Ad Alessio D’Elia [San Cipriano Picentino (Sa) 1718, documentato fino al 1771], formatosi nella scuola napoletana di Francesco Solimena, Mons. Bartolomeo Mollo affidò nel 1740 l’esecuzione dell’Assunzione della Vergine (cm 770 x 530), il plafone applicato alla volta della navata centrale, firmato e datato “A. D’Elia p. 1740”, oggi ridotto a un brandello insignificante. Del dipinto in questione, ancora in loco nel 1967, inserito in un’estesa quadratura dipinta su tela, funzionale a dilatare illusoriamente lo spazio, si conserva il solo brano centrale con la Vergine assunta in Cielo, benché irrimediabilmente alterato da mortificanti integrazioni pittoriche. L’originale impianto compositivo dell’opera risulta al momento desumibile dal bozzetto preparatorio custodito nel locale Museo Diocesano.

 

Bibliografia di riferimento

Cfr. C. de Letteriis, Sviluppi della pittura solimenesca a San Severo: le opere di Alessio D’Elia e Santolo Cirillo. Nuove attribuzioni, in A. Gravina (a cura di), Atti del 33° Convegno Nazionale sulla Preistoria – Protostoria – Storia della Daunia (San Severo, 11 novembre 2012), Foggia 2013, pp. 258-260. Consultabile on line: http://www.archeologiadigitale.it/attidaunia/pdf/33-deletteriis.pdf

Share Button